Caso di Covid all’Ipsia Bellini: la scuola decide per la didattica a distanza

0

Da domani martedì 29 settembre l’Ipsia Bellini di via Liguria, a Novara, ha deciso di attivare, a causa di almeno un alunno della scuola che è risultato affetto da Covid 19, la didattica a distanza per tutte le classi dell’istituto. Il provvedimento sarà valido per due settimane, sino al prossimo 10 ottobre. A spiegare la situazione è una nota del dirigente scolastico Leonardo Giuseppe Brunetto. 

“Avendo avuto comunicazione in data odierna, dall’Asl Novara, che almeno un alunno della scuola – si legge nella nota del dirigente – è affetto da Covid-19, in considerazione che è necessario approfondire e valutare al meglio tutti i possibili contatti che l’alunno o gli alunni coinvolti hanno avuto nei giorni scorsi, in attesa di riscontro dell’Asl di Novara (della procedura che l’Asl indicherà per la scuola, ndr), in via cautelare, per la salvaguardia della salute di tutto il personale della scuola e degli alunni e di tutti i genitori degli alunni che frequentano la nostra scuola”, si è deciso per l’adozione della didattica a distanza. Ragazzi quindi tutti a casa e lezioni on line.

“Le lezioni – si legge  – seguiranno l’orario comunicato agli alunni per i giorni della settimana dal 28 settembre al 2 ottobre. Per la settimana successiva sarà comunicato un nuovo orario di lezione. Gli alunni osserveranno una pausa ogni due ore di almeno 15 minuti. Le lezioni avverranno in modalità ‘meet'” e i docenti all’inizio di ogni lezione ne verificheranno la presenza. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here