Preghiera, affetto, sostegno: domenica 29 gennaio la Giornata del Seminario

0

 Preghiera, affetto, sostegno. Sono le tre parole chiave che il rettore don Stefano Rocchetti, usa nella sua lettera ai parroci e alle comunità parrocchiali, in occasione della Giornata del Seminario, che sarà celebrata il 29 gennaio con una messa nelle parrocchie e, nel Seminario di Gozzano, con l’adorazione (dalle 15) e con una celebrazione eucaristica (alle 17).

Un appuntamento tradizionale per la Chiesa novarese che ricorre la prima domenica dopo la festa patronale di San Gaudenzio e che cade idealmente al termine del mese che in diocesi è dedicato alla preghiera e all’animazione pastorale per le vocazioni.

In preghiera per i seminaristi

«Il Seminario – scrive don Stefano – offre tante attività ed esperienze educative: scolastiche, liturgiche, fraterne, pastorali, ma è la preghiera delle tante anime buone delle nostre comunità il vero supporto profondo, il vero segreto della formazione di preti buoni e santi». Ecco allora le proposte per le comunità. Anzitutto, una preghiera al giorno – un’Ave Maria – come gesto semplice ma fortissimo di vicinanza ai seminaristi. E poi la richiesta di dedicare al Seminario «le Sante Messe di domenica 29 gennaio o di altra data più opportuna; sarebbe anche bello se si calendarizzassero dei tempi fissi, magari di adorazione, una volta al mese, per il Seminario e per le vocazioni».

L’affetto per la comunità

E poi l’affetto, di nuovo con un gesto semplice, ma eloquente: «Sarebbe bello che singoli o gruppi parrocchiali facessero sentire la loro vicinanza partecipando una o più volte all’anno all’adorazione in Seminario, che si tiene ogni mercoledì dalle 21 alle 22. È un tempo di ascolto e di silenzio, animato dai seminaristi, è anche un modo per esserci, per farsi presenti accanto al loro cammino».

Il sostegno concreto

Infine, il sostegno concreto alle esigenze del Seminario. «Il Seminario ha evidentemente i suoi costi, solo parzialmente sostenuti dalle famiglie dei seminaristi. Le comunità collaborano alle spese con la raccolta dele offerte durante le Sante Messe della Giornata del Seminario e chiunque può fare offerte libere al Seminario o accendere delle borse di studio a favore di seminaristi bisognosi».

Il conto corrente del Seminario è il seguente: Intestazione: Seminario vescovile – Novara. Presso: Banca Intesa San Paolo. Iban: IT79 C030 6909 6061 0000 0168 716