A Sant’Agabio si ricorda don Artibano Di Coscio

0

Un ricordo di don Artibano Di Coscio, a pochi giorni da quello che
sarebbe stato il suo compleanno, aprirà l’anno della parrocchia di Sant’Agabio. Il sacerdote della Diocesi di Novara, nativo di Vogogna, nel Verbano Cusio Ossola, è scomparso nel settembre del 2002 a 68 anni, ma ha lasciato un grande ricordo in tutte le comunità in cui è stato attivo, in tutte le persone con cui ha collaborato per il bene degli emarginati, degli ultimi.
Era stato anche a Sant’Agabio a metà degli anni ‘70. Don Di Coscio amava una Chiesa che facesse «la scelta preferenziale per gli ultimi». Una volontà che il sacerdote, che lavorò anche alla Fonderia Sorgato di San Rocco, portò avanti sempre, con le parole, ma anche con la vita, pagando spesso sulla sua
persona atteggiamenti di incomprensione, se non anche venendo isolato. Prima di diventare sacerdote, don Artibano era impiegato in ferrovia come macchinista. A 30 anni, poi, la decisione di lasciare il lavoro ed entrare in
seminario.

L’articolo integrale sul nostro settimanale, nelle edizioni disponibili nella zona sud della diocesi di Novara – L’azione, l’Eco di Galliate, il Cittadino Oleggese, il Ricreo – in edicola da venerdì 20 gennaio 2023. Tutti i settimanali si possono consultare anche online.