Le storie dei soccorritori del Ponte Morandi in un libro di un Vigile del fuoco novarese

0
Alessandro Basile, Vigile del fuoco al comando provinciale di Novara

Doveva uscire nelle librerie il 30 aprile, invece, a causa dell’emergenza Covid-19, l’uscita è attesa per giugno.

Poco male. “Il sesto senso di un soccorritore”, primo libro di Alessandro Basile, vigile del fuoco del comando provinciale di Novara con una forte passione per la scrittura, sarà disponibile negli stessi giorni dell’inaugurazione del nuovo Ponte Morandi di Genova. Il libro raccoglie proprio le storie di undici uomini e donne dei Vigili del fuoco intervenuti nei soccorsi di quei giorni.

Il volume, la cui idea è nata nell’autunno del 2018 da una chiacchierata di Basile con un amico, viene pubblicato da Round Robin editrice per la collana “Fuori rotta”.

Leggete il nostro settimanale; GRATIS per tre mesi: scoprite come

Il vigile del fuoco novarese ha raccolto interviste e realizzato il libro in poco più di un anno. All’interno la quotidianità di chi appartiene al Corpo dei Vigili del fuoco, tra passione, entusiasmo, paure e grandi emozioni. Basile avrebbe potuto essere anche lui uno dei tanti Vigili del fuoco andati in aiuto a Genova, come spiega anche sul suo blog (alessandrobasile.spazioweb.it). Nella cittadina ligure erano intervenuti anche Vigili del fuoco novaresi. «Mi era stato chiesto di andare nei giorni successivi in supporto alle squadre Sapr (nucleo del Corpo nazionale che usa i droni per mappare il territorio) – spiega Basile – ma avevo rifiutato perché di lì a poco mi sarei dovuto sposare con Elena. Non immaginate quanto mi pesi ora pensarci». Il libro, dunque, oltre all’obiettivo di dare voce ai tanti soccorritori, è stato anche un modo, come Basile scrive nella prefazione del volume, «per fare pace con me stesso».

Il giovane Vigile del fuoco, da poco papà, racconta di aver assorbito come una spugna le emozioni di chi ha intervistato, «tanto da non dormirci la notte. Ho visitato i luoghi della narrazione e ho voluto capire cosa significasse quel ponte per i genovesi». Nel volume le storie, tra le altre, di Zoe, il cane della squadra cinofila, e della squadra di Bolzaneto.

Ora non resta che attendere giugno per avere tra le mani il libro, che sarà disponibile nelle librerie e negli store online. Qualche anticipazione si può avere, man mano, sul blog di Basile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here