Scrittori&Giovani al via il 14 novembre: a Novara Morazzoni, Parks, Arslan e Volo

0

Marta Morazzoni, Tim Parks, Antonia Arslan, Marco Malvaldi e Fabio Volo. Sono solo alcuni degli autori che animeranno l’undicesima edizione del festival internazionale Scrittori&Giovani, in programma a Novara dal 14 al 30 novembre.

Un’edizione che, dedicata al tema delle “frontiere” nel trentennale della caduta del muro di Berlino (9 novembre 1989), vedrà eventi anche ad Arona, Orta, Vercelli e Milano con spettacoli, mostre, reading (uno in omaggio ad Alda Merini, nel decennale della sua scomparsa) e un gemellaggio con Matera Capitale europea della cultura. Il festival conferma il successo della sua formula, unica tra le rassegne italiane, di donare centinaia di libri nelle scuole prima degli incontri con gli autori. Una rassegna che, per 15 giorni, trasforma il Novarese in una delle capitali italiane della letteratura.

Tra gli eventi proposti anche laboratori di scrittura creativa e un concorso di booktrailer per i giovani. Scrittori&Giovani, spiega Roberto Cicala, che dirige la rassegna, «entrerà per la prima volta in carcere, grazie a una collaborazione instaurata con la Casa Circondariale». Qui, il 15 novembre, ci sarà un laboratorio di lettura condotto da Malvaldi, il 17 altro appuntamento con Takoua Ben Mohamed. La sinergia con Matera porterà «a una mostra che sarà inaugurata alla Biblioteca Civica Negroni il 30 novembre. Un festival che spazia dagli autori in testa alle classifiche (come l’ultimo romanzo di Volo, che sarà a Novara il 20 novembre) ai maggiori premi come l’ultimo di Laura Pariani o novità come quelle di Malvaldi e Morazzoni». E ancora attenzione al graphic novel, alle neuroscienze e a molte altre tematiche.

«Quest’anno il Festival – rileva l’assessore alla Cultura del Comune, Emilio Iodice – celebra il tema delle frontiere, concentrandosi sulle tante sfumature di un tema che riguarda la cultura come la quotidianità». Il consigliere provinciale Ivan De Grandis: «un festival di assoluto livello». La rassegna ospita da sempre autori nazionali e internazionali (in passato sono giunti a Novara Pennac, Grossman, Adonis, Evtushenko, Larsson, Falcones, Magris, Lucarelli, Oz), che i giovani incontrano dentro e fuori le scuole con un’apertura anche al pubblico adulto. Il festival apre il 14 novembre con lo spettacolo, al teatro Faraggiana, “Quando c’era Gaber” con Neri Marcorè.

Scrittori&Giovani è promosso dal Centro Novarese di Studi Letterari con la segreteria operativa di Interlinea e il contributo di Regione, Fondazione CRT e Comune di Novara, con Circolo dei lettori e Libreria Lazzarelli. L’intero programma è scaricabile da www.scrittoriegiovani.it.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here