Novara: ricco settembre al Circolo dei lettori, dal re del thriller Jeffery Deaver a Simonetta Agnello Hornby

0
Jeffery Deaver, autore di thriller, i cui romanzi sono stati venduti in 150 Paesi in tutto il mondo e tradotti in 25 lingue, Simonetta Agnello Hornby, Mimmo Cuticchio, il novarese Davide Tamagnini, Alessandro Vespignani e molti altri.
Sono i protagonisti che apriranno, da lunedì 9 settembre, la nuova stagione del Circolo dei lettori di Novara. Si parte appunto il 9, alle 18, alla Sala dell’Arengo, con Deaver e Gianluca Ferrari (evento con Libreria Lazzarelli), con la presentazione dell’ultimo romanzo dello scrittore americano Il gioco del mai (Rizzoli), libro che inaugura una nuova serie con protagonista il ‘cacciatore di ricompense’ Colter Shaw. Il 10, sempre alle 18, si prosegue con Antonella Bartolo, autrice di Matite sbriciolate (Rubbettino), che presenterà il volume (storia di uno dei 650mila militari italiani internati nei campi di prigionia tedeschi per aver detto no a Salò, il capitano Antonio Colaleo) con Andrea Desana. L’11, alle 18, nelle Sale Storiche della Banca Popolare di Novara di via Negroni, Le riforme dimezzate (Università Bocconi), con Marco Leonardi, Eliana Baici, Luca Caretti, Claudio Lucifora e Carlo Robiglio, in sinergia con l’Università del Piemonte Orientale. Il 12, alle 18, il protagonista sarà il maestro novarese Davide Tamagnini, venuto alla ribalta dell’opinione pubblica per il suo metodo didattico (senza voti, momenti di verifica tradizionali e libri di testo, ma libretti personalizzati su temi specifici), che racconterà la sua esperienza, riportata in Continuerò a sognarvi grandi (Longanesi). Il 17, alle 18, L’algoritmo e l’oracolo (Il Saggiatore), volume dello scienziato Alessandro Vespignani.
Dal 20 al 22 settembre spazio al festival Scarabocchi, con la presenza di Massimo Recalcati, Gioele Dix e molti altri. Il 24 ecco Simonetta Agnello Hornby che, con Mimmo Cuticchio, disegnerà una visione a due voci di Palermo con il volume Siamo Palermo (Mondadori). Il 25 alle 18 arriva Crosetti con Il suo nome è Fausto Coppi (Einaudi). Giornata dedicata allo sport quella del 25, con alle 21, Riccardo Cavanna e Andrea Zorzi con Chiamatemi ancora Anza (Santelli), diario con gli appunti che Sara Anzanello, il Grande Puffo della pallavolo italiana, ha messo giù quando si è resa conto che la sua storia era da raccontare, anche se il finale poteva essere tragico. Il 26, alle 21, poi Paolo Landi con La Repubblica di Barbiana. La mia esperienza alla scuola di Don Lorenzo Milani (Libreria Editrice Fiorentina).
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here