Novara: consegnato il riconoscimento di “Benemeriti della Solidarietà”

0

L’Università della Terza Età di Novara, la Fondazione Apri le Braccia onlus di Galliate, l’Associazione EcoMuseo del Lago d’Orta e Mottarone di Pettanasco e la Parrocchia “San Pietro Apostolo” di Casalvolone hanno ricevuto il riconoscimento dei “Benemeriti della Solidarietà 2022” da parte della Fondazione Comunità Novarese onlus al Teatro Faraggiana.

Quattro realtà che si sono particolarmente distinte nei loro ambiti di competenza, servizi alla persona, arte e cultura e ambiente.

A loro è stata donata un’opera d’arte come da tradizione: “Cuore campestre dell’artista novarese Veronica Carratello”.

A portare il saluto Davide Maggi presidente della Fondazione Comunità Novarese onlus.

«Questa è la 20ª edizione, la fondazione è lo specchio della comunità del novarese, silente che non vuole mettersi in mostra ma che c’è quando bisogna intervenire. E’ cresciuta insieme grazie ai rapporto di riconoscimento e fiducia.

Abbiamo vissuto un periodo buio, di choc, prima per la pandemia e ora per la guerra. Ci siamo posti in ascolto per le nuove domande emerse dal territorio facendo un tour in provincia. Il premio significa riconoscere che la solidarietà è viva e vitale nella nostra comunità».

 

A ritirare il premio dell’Università della Terza Età, la presidente Paola Turchelli. A loro il premio è stato assegnato per l’impegno profuso nel diffondere la cultura ed incentivare l’inserimento o il re-inserimento di chi ha qualche anno in più nella vita sociale e culturale: «Un momento bellissimo, un riconoscimento per l’impegno straordinario per il lavoro fatto da tantissime persone che lavorano in silenzio quotidianamente con passione e costanza, a tutti loro va il riconoscimento. Una fase della vita che non guarda solo al passato ma al presente e a costruire nel futuro. 800 le persone iscritte, 90 i corsi, 90 i docenti».

Alla Fondazione Apri le Braccia onlus è stata riconosciuta la trentennale esperienza svolta nelle attività assistenziali, culturali, sociali e di inserimento lavorativo a favore delle persone disabili. A ricevere il premio la presidente Benedetta Sereno: «Diventa naturale aiutare gli altri, fare qualcosa per chi è in difficoltà e mettersi in gioco, uno stile di vita dell’associazione. Abbiamo aperto anche un centro diurno, non ci fermiamo. Si sono creati laboratori grazie all’unione delle persone, degli operatori e dei volontari, a tutti loro va il premio».

Questo il pensiero di Giovanni De Bernardi, presidente dell’Associazione EcoMuseo del Lago d’Orta e Mottarone (che ha ricevuto il premio per essere diventata vero e proprio modello di offerta culturale legato alla valorizzazione e alla tutela delle risorse ambientali, culturali e storico etnografiche locali): «Ci siamo dedicati nell’ultimo periodo in maniera importante all’ambiente. Tutte attività le umane possono sussistere a quelle naturali. Abbiamo trovato sulla strada una rete che ci consente di fare una serie di interventi sul lago per ridare spazio alla natura, alla storia e alla cultura».

«Casalvolone è una comunità di grande volontà, operosa e con tante cose da dire» ha detto Svetlana Momo ritirando il premio per la parrocchia per la realizzazione del progetto “Restauro del portone principale della chiesa”, simbolo di fede e cultura e per essersi rivelata un “buon esempio” per tutti i piccoli centri del nostro territorio che dall’energia sprigionata dalle relazioni umane possono trarre la forza necessaria per raggiungere obiettivi importanti. 


Sul giornale in edicola da venerdì 20 gennaio 2023 le pagine speciali dedicate alla Festa Patronale di San Gaudenzio 2023, con un’intervista al vescovo Franco Giulio Brambilla, il programma religioso (consultabile in questa pagina) e tutti gli appuntamenti del fine settimana di San Gaudenzio a Novara – tra cui l’apertura della stagione del Teatro Coccia con il Trovatore

Il settimanale è disponibile anche online, in tutte le edizioni: 

– Edizione Nord: Il Popolo dell’Ossola, l’Informatore del Cusio, il Verbano

– Edizione Centro: L’Informatore di Borgomanero, il Monte Rosa, il Sempione

– Edizione Sud: L’azione, l’Eco di Galliate, il Cittadino Oleggese, il Ricreo