“Il Trovatore” di Verdi apre la stagione 2023 del teatro Coccia

0

Una delle più amate opere verdiane, “Il Trovatore”, inaugurerà la stagione del teatro Coccia, che, per il secondo anno, alza il sipario per la patronale. L’appuntamento è per il 20, 21 e 22 gennaio. L’opera, come spiega la direttrice Corinne Baroni, «è una coproduzione tra la Fondazione Pergolesi Spontini, il nostro teatro, il sociale di Rovigo e il teatro comunale Mario Del Monaco di Treviso». In buca ci sarà l’Orchestra Filarmonica Italiana, guidata da Antonello Allemandi.

La regia porta la firma stilistica di sobrietà e raffinatezza tipica della novarese Deda Cristina Colonna, recentemente vincitrice del premio teatrale Jan Kiepura 2022 come migliore regista per la regia e coreografia di “Castor et Pollux” di Jean Philippe Rameau. Costumi e scene sono di Domenico Franchi, disegno luci di Fabrizio Gobbi. Nell’opera che
aprirà la stagione è coinvolto anche un altro novarese, il maestro Massimo Fiocchi Malaspina. 

L’articolo integrale sul nostro settimanale, nelle edizioni disponibili nella zona sud della diocesi di Novara – L’azione, l’Eco di Galliate, il Cittadino Oleggese, il Ricreo – in edicola da venerdì 13 gennaio 2023. Tutti i settimanali si possono consultare anche online.