Grignasco, Festa della Repubblica all’insegna della sobrietà

0
Grignasco

La Festa della Repubblica sarà celebrata in modo sobrio anche a Grignasco. L’amministrazione comunale, l’Associazione nazionale partigiani d’Italia (Anpi) di Grignasco e il Comitato tricolore seguiranno l’indicazione del ministero della Difesa di una celebrazione molto ristretta, senza persone per strada, in ottemperanza al divieto di assembramento e nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale. «Il 2 giugno, Festa della Repubblica, giorno in cui tutti gli italiani esprimono un sentimento di appartenenza all’Italia, orgogliosi della sua storia e di quanto ha saputo costruire negli anni. Storia che si fonda sulla nostra Carta Costituzionale, che ancora oggi, nella sua sorprendente attualità e lungimiranza, impegna la Repubblica, all’art. 3, a “rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese» sottolineano il sindaco Katia Bui, il presidente Anpi Elida Fiorito e il presidente del Comitato tricolore Luca Bressan.

«È con questo spirito che a nome nostro e di tutti voi nostri concittadini, sulle note della “Musica Società operaia” di Grignasco diretta dal maestro Martino Crespi, portiamo il nostro ringraziamento ponendo le corone e i fiori ai piedi dei monumenti, dei luoghi e delle croci simbolo della ritrovata Libertà, con il pensiero rivolto al momento in cui tutto ciò potrà essere nuovamente condiviso».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here