L’ultimo saluto di Novara a Marco Cardinali, il professore sempre pronto a regalare un sorriso

0

Se ne è andato d’improvviso, in punta di piedi, lasciando in tutti il ricordo del suo sorriso e della sua gentilezza. Marco Cardinali, professore della scuola media statale “Baluardo Partigiani” andato in pensione all’inizio di quest’anno scolastico, è mancato improvvisamente lo scorso 19 novembre all’età di 63 anni. Gremitissima da parenti, amici, colleghi ed ex alunni, la chiesa di san Francesco alla Rizzottaglia di Novara per dargli l’ultimo saluto lo scorso martedì 26 novembre. Cardinali ha lasciato Raffaella e i suoi figli adottivi Mattia e Nadeeka originari dello Skri Lanka. In città era molto conosciuto non solo nel mondo della scuola, ma anche in quello cattolico per il suo impegno nel volontariato: «accompagnava malati e sofferenti a Lourdes, a volte anche due volte l’anno, e intratteneva col suo violino (si era diplomato al Conservatorio statale di musica “Guido Cantelli” di Novara, n.d.r.) gli anziani ospiti della casa di giorno “Don Aldo Mercoli” di via Tornielli e faceva parte del coro diocesano del Duomo di Novara» ricorda l’amico Francesco Florio. Il quale aggiunge: «Marco era un buono; non parlava mai male di nessuno, sempre pronto al perdono di fronte alle offese e pronto per un sorriso compassionevole. Ciò che lo connotava maggiormente era il sorriso, la compassione e una forte devozione verso Gesù e la Madonna. La sua era una religiosità aperta anche verso altre religioni: per lui eravamo tutti fratelli con un unico padre, Dio». Molte le testimonianze di affetto dei suoi ex alunni sui social e anche nel corso della messa, i quali ne ricordano il sorriso e la gentilezza. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here