“Cara, vegia Nuara”: un pomeriggio tra aneddoti e storie di novaresità

0

Un San Gaudenzio alle prese con il Covid e con il vaccino e, soprattutto, con la necessità di far fronte alla pandemia, un Santo Patrono che parla rigorosamente in dialetto e si premura per tutta la sua comunità, le curiosità culinarie con il Circolo della paniscia Soms di San Martino, le mondine, cantate in poesia e in musica, le antiche professioni, come ‘al mulita’, l’arrotino. E poi tanti altri aneddoti e personaggi “made in Novara”, come il campione olimpionico di bob a quattro a Grenoble 1968, Mario Armano.

Tutto questo, e molto di più, è stato il lungo pomeriggio vissuto nel salone dell’Arengo del Broletto con l’iniziativa interamente novarese “Cara, vegia Nuara”, appuntamento promosso dalla locale Pro Loco, presieduta da Caterina Zadra, con gli Amici del Parco Vivo e la partecipazione di tante altre associazioni della città.

Quattro ore tra aneddoti, simpatici siparietti, storia di Novara e dei dintorni, in particolare di Cameri, grazie all’intervento dello storico Coro Scricciolo, nato nel lontano aprile del 1980, unitamentel al gruppo Alpini camerese. Un evento particolarmente partecipato e che ha visto la conduzione di Alessandro Ge, Manuela Galvagno e Gabrio Mambrini, i primi due speaker di Radio Azzurra, Ge anche membro della Pro Loco, Mambrini anche tesoriere della Pro loco. Proprio quest’ultimo è stato anche protagonista di uno dei tanti momenti del pomeriggio, insieme a Gianfranco Pavesi e presentando il suo libro “In grembo alla terra-Affreschi sul mondo contadino”.


L’articolo integrale e la Galleria fotografica sul nostro settimanale, in edicola da venerdì 20 gennaio 2023. in tutte le edizioni: 

– Edizione Nord: Il Popolo dell’Ossola, l’Informatore del Cusio, il Verbano

– Edizione Centro: L’Informatore di Borgomanero, il Monte Rosa, il Sempione

– Edizione Sud: L’azione, l’Eco di Galliate, il Cittadino Oleggese, il Ricreo