Varallo, il virus non si ferma. Si cercano di attutire le conseguenze economiche del Dpcm

0

Dpcm o non dpcm, la danza macabra del covid-19 prosegue imperterrita anche sul territorio del capoluogo valsesiano. Ad oggi, sabato 7 novembre, i cittadini varallesi  risultati positivi al coronavirus, sintomatici e non, sono ufficialmente 73: la fascia di età più colpita è quella compresa tra i 51 e 60 anni (16 casi), seguita a ruota da quelle tra i 18 e i 30 anni e i 31 e 40 anni (14 e 13 casi rispettivamente); le meno colpite sembrano invece essere, almeno per il momento, le persone di età compresa tra i 41 e 50 anni (solo 3 casi). «Il virus non arresta la sua corsa e gli ospedali sono al limite – afferma senza giri di parole il sindaco di Varallo nonché presidente della Provincia di Vercelli Eraldo Botta, aggiungendo che per fortuna – Le tre strutture varallesi (Cavs Covid, Ostello e Casa del Pellegrino) destinate ai pazienti in via di guarigione stanno ricevendo gli ospiti e contribuiscono a liberare posti letto tanto necessari. Con tre strutture operative per l’accoglienza, differenziate a seconda dei casi, Varallo da un segnale di aiuto concreto». Gli effetti del nuovo decreto di Conte, intanto, si sentono invece fin troppo a livello economico, soprattutto su un territorio già pesantemente provato dalla chiusura forzata di marzo-aprile e da una delle più gravi alluvioni che la storia recente ricordi. Per questo motivo l’amministrazione comunale ha stabilito di stanziare un contributo a fondo perduto erogato a parziale copertura dei costi fissi sostenuti nel periodo di sospensione dell’attività per effetto dei provvedimenti del Governo e/o della Regione Piemonte, oltre che allo scopo di sostenere le spese straordinarie legate al rispetto delle misure di contenimento del covid-19 che gli operatori economici si trovano tutt’ora ad affrontare. Tutti i dettagli su chi e come può ottenere questo contributo, assieme alla relativa modulistica, sono reperibili in Rete all’indirizzo http://www.comune.varallo.vc.it/Home/DettaglioNews?IDNews=169650&fbclid=IwAR0sIsd7h47RMWPmcV2ogkxuuGCQMQfHiqoZjQY2GxqBy7EWLjpEbdEj-Ow

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here