Addio a padre Claudio Crimi, «testimone della radicalità del Vangelo»

0

E’ mancato questa notte a 79 anni padre Claudio Crimi, comboniano che dal 2013 collaborava con la comunità parrocchiale di Gozzano. Le sue condizioni di salute nell’ultimo anno erano via via peggiorate: dopo essere stato ricoverato più volte all’ospedale di Borgomanero, poi a Novara, a Veruno ed infine a Milano, dove è mancato.

Il suo legame la diocesi di Novara era molto stretto, tanto che era stato chiamato, come religioso, a partecipare al XXI Sinodo diocesano, cui ha contribuito con passione e impegno.

Una passione, quella del missionario che era stato anche superiore della sua comunità religiosa, ricordata dal parroco di Gozzano don Enzo Sala: «ha sempre lavorato in modo infaticabile con un carattere ed uno stile di vita energico e determinato sui valori autentici del Vangelo».

«Nei suoi interventi e nei suoi scritti esprimeva sempre vivacità e passione – aggiunge il vicario episcopale per il clero e la vita consacrata don Gianluigi Cerutti, esprimendo il cordoglio di tutta la comunità diocesana -. Con la sua personalità, comunicativa ed estroversa, sapeva coinvolgere gli interlocutori. Generoso e disponibile nel ministero richiesto, ha testimoniato la radicalità evangelica in favore dei poveri e degli ultimi».

Ad unirsi al cordoglio anche padre Massimo Casaro, direttore del centro missionario diocesano, con l’intera Equipe Fraterna Itinerante, unendosi «nella preghiera per colui che è stato appassionato e generoso sostenitore durante i nostri periodici incontri».

La parrocchia lo ricorderà nelle messe festive di questa domenica, «ringraziandolo nella preghiera per tutto il bene che ha compiuto in questi anni nella Comunità Pastorale di Gozzano», riprende don Sala.

Le esequie si svolgeranno lunedì in forma privata a Milano, poi a Genova, sua città di origine. A Gozzano padre Claudio sarà ricordato anche in una celebrazione eucaristica venerdì 26 giugno, in basilica, alle ore 20.30, concelebrata dai sacerdoti che lo hanno conosciuto e apprezzato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here