Al Museo di Romagnano Sesia presentato “di legno e di pietra”

0

È stata una presentazione piuttosto unica nel suo genere quella che, venerdì 4, ha avuto luogo al Museo Storico Etnografico di Romagnano Sesia. La studiosa Anna Lamperti Donati, insieme a Vincenzo Amato e sullo sfondo delle letture di Maria Grazia Cereda, ha presentato il libro “Di legno e di pietra. Viaggio fra tradizioni e trasformazioni del mondo contadino”. Realizzato da Rosella Osta Sella, scrittrice valsesiana scomparsa all’improvviso nell’estate 2017, il libro è stato pubblicato postumo lo scorso autunno. Particolarità della serata è quella di avere ospitato una presentazione itinerante fra le varie sale del Museo. I relatori e il pubblico si sono infatti spostati fra la sala dedicata ai mestieri di una volta, la ricostruzione dell’antica osteria, l’aula scolastica di inizio Novecento e l’ampio salone a tema abiti e moda.

Su questi sfondi, i due relatori e la lettrice hanno affrontato i temi legati alle antiche dimore, al vino e al cibo, all’istruzione e alla moda di una volta. «Questo libro – ha spiegato Lamperti Donati – è il risultato di un imponente lavoro di documentazione e ricerca. A modo suo, è una sorta di piccola enciclopedia». La scrittrice valsesiana ha riversato grande cura e attenzione nella sua ricostruzione, senza cedere ai sentimentalismi: «È un libro particolare – aggiunge Amato – che solo apparentemente guarda al passato. Non è una semplice opera di ricordi o amarcord. Guarda invece al futuro, analizzando il passato per farci capire perché si va avanti».

museo storico villa caccia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here