Stagione sciistica al via in Valsesia: nuova seggiovia di Alagna da 7 milioni, inaugurazione il 23 dicembre

0

E’ ripartita la stagione sciistica in Valsesia lo scorso week end. Tutto pronto anche per la nuova seggiovia di Alagna da 7milioni di euro, fiore all’occhiello del piano industriale di Monterosa 2000, proprietaria degli impianti di risalita. Seggiovia quadriposto ad agganciamento automatico (apertura al pubblico è prevista il 23 dicembre con inaugurazione il 18) che collegherà Cimalegna (2.650m) al Passo dei Salati (3.030m) sarà presto utilizzabile da turisti e appassionati di sci. «L’impianto – spiega Andrea Colla, direttore amministrativo di Monterosa 2000 – raddoppierà la portata della linea Alagna-Passo dei Salati fino a 1.800 persone all’ora garantendo indubbie agevolazioni dell’accesso al comprensorio di Monterosa Ski dalla porta piemontese e una più facile gestione delle piste di Cimalegna. Stiamo verificando gli ultimi dettagli, questione di ancora pochi giorni».

L’opera, frutto dell’impegno di Monterosa 2000, Regione Piemonte, Comuni di Alagna e Riva Valdobbia, è costata 7 milioni di euro. Nella prima settimana il tempo è stato mite e con scarsità di neve. Due aspetti non particolarmente consoni per un ambiente d’alta montagna in questo periodo dell’anno. Nonostante tutto è partita alla grande la stagione sciistica con gli impianti di Alagna e Monterosa Ski già in funzione sabato e domenica scorsi. Ad Alagna attive la pista Olen, il Tapis di Pianalunga e il Tapis del Wold per le lezioni della scuola sci, a Gressoney, accessibili dal Passo dei Salati, aperte le piste Salati, Castore e il Baby Snow Park Stafal. Da giovedì 7 dicembre, tutti i suddetti impianti sono aperti per l’intero week end dell’Immacolata. Gli impianti osservano orario continuato dalle 8.45 alle 17. «In aggiunta – prosegue Colla – dal 1° dicembre fino al 1° aprile è stato potenziato il servizio andata e ritorno della navetta che è completamente gratuito per gli abbonati stagionali. Con un lieve sovrapprezzo di 3 euro sarà possibile anche in modalità ‘chiamata’ nelle ore serali dalle 17 alle 23.30». Ancora in stand by, invece, la situazione sul lato Cervinia. «Ad oggi non ho molte notizie in proposito – conclude Colla – perché il progetto, che tuttavia noi di Monterosa 2000 sposiamo in toto, è di competenza di Monterosa Spa e Cervino. E’ comunque indubbio che i lavori, attualmente in fase di studio, porterebbero alla creazione di un ulteriore impianto di grande importanza per tutto il territorio. Il nostro compreso».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here