Il Vescovo in visita alle Unità Pastorali della Valesia

0

A circa sei anni dall’inizio del suo ministero il vescovo mons. Franco Giulio Brambilla visiterà le unità pastorali del vicariato della Valsesia, accompagnato dal Vicario generale mons. Fausto Cossalter, dai vicari episcopali di settore e dai vicari per il territorio. Una visita che si preannuncia assai significativa alle comunità di Varallo, Scopello, Alagna perchè è la prima che avviene dopo la chiusura del Sinodo e mentre si lavora nella diocesi per iniziare a lavorare insieme tra gruppi di parrocchie sull’attuazione del Sinodo in particolare per le iniziative di pastorale familiare, giovanile, progetti caritative. «È un momento importante del ministero episcopale – dice il Vicario generale mons.

Fausto Cossalter – un’azione apostolica programmata dal Vescovo per “consolidare ulteriormente la comunione fraterna e la sinodalità corresponsabile, e per attuare concretamente le indicazioni del XXI Sinodo diocesano” come lui stesso scrive nel “decreto di indizione della visita pastorale alla Diocesi di Novara”. Un’altra novità importante è che per la prima volta sono stati coinvolti i Direttori dei diversi uffici della Curia diocesana. «In effetti – sottolinea – abbiamo previsto nel contesto della visita pastorale anche l’esame dell’amministrazione e della conservazione delle parrocchie. Questo perchè stiamo lavorando ad un inventario dei beni ecclesiastici e culturali della diocesi: luoghi sacri, archivi e registri parrocchiali, luoghi pastorali e liturgici e ciò che riveste valore artistico e storico, verifica degli edifici di culto, verifica della situazione economica delle diverse parrocchie. Si tratta di un’occasione per una miglior conoscenza del nostro patrimonio e come un aiuto fraterno, da parte dei collaboratori del Vescovo, ai sacerdoti e alle comunità per una corretta e rigorosa gestione e conservazione dei beni».

Per questo le visite del direttore dell’Archivio storico diocesano don Paolo Milani(vedi pag. 26) e del direttore dell’ufficio per i Beni culturali Ecclesiastici, l’architetto Paolo Mira, così come quella del Vicario episcopale per l’Amministrazione don Renzo Cozzi si protrarranno anche nelle settimane successive. Il desiderio del Vescovo, scrive nella lettera di indizione è quello di «ritornare a fare visita ai fratelli in tutte le città nelle quali abbiamo annunziato la Parola del Signore, per vedere come stanno» (At 15,36), ma soprattutto per «continuare a percorrere insieme l’avventura cristiana», oltre che di «consolidare ulteriormente la comunione fraterna e la sinodalità corresponsabile, per attuare concretamente le tre attenzioni che il XXI Sinodo ha posto al centro dei prossimi anni: i giovani, la famiglia, i ministeri laicali». Il programma prevede domenica 12 alle 15,30 l’incontro con il gruppo famiglie, lunedì alle 21 a Varallo con i Consigli pastorali e Caep, martedì alle 21 a Scopello con i catechisti, mercoledì ad Alagna alle 15,30 con gli operatori turistici, il 16 alle 21 a Varallo con gli imprenditori, venerdì alle 21 con gli amministratori comunali e dell’Unione montana, il 18 alle 10,30 l’incontro con i giovani e alle 21 con i gruppi di volontariato a Varallo. Domenica 19 il Vescovo celebrerà a Varallo alle 10 la prima Giornata del povero e alle 16 a Campertogno amministererà le Cresime.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here