La morte di don Armando Bertolotti

0

Lutto in Ossola e in molte altre parrocchie e comunità della diocesi che l’avevano incontrato nel corso del suo ministero pastorale, per la morte di don Armando Bertolotti

Il sacerdote, è deceduto oggi mentre si trovava in auto, con altre persone, e stava raggiungendo l’aeroporto della Malpensa aveva 80 anni. Era infatti nato a Mercurago il 1° ottobre 1937. Venne ordinato ordinato prete a Novara da Mons. Gilla Vincenzo Gremigni il 24 giugno 1962 e subito nominato vicario parrocchiale nelle comunità di Baveno, S. Agabio in Novara e Pernate. Negli anni seguenti, fino a giugno 1965 è stato vicario parrocchiale a Grignasco, quindi di nuovo a S. Agabio in Novara, dal giugno 1965 all’agosto 1967. Come vicario è stato anche a Mercurago dall’agosto 1967 all’agosto 1969.

La prima esperienza da parroco don Armando l’ha vissuta a Riva Valdobbia dal luglio 1969 al settembre 1972. Lasciava poi la Valsesia per Massino Visconti, dove è stato parroco dal settembre 1972 all’ottobre 1991. Sono poi seguiti molti anni in Ossola con la responsabilità della comunità del Badulerio di Domodossola dall’ottobre 1991 al 31 dicembre 2017. Dal 10 dicembre 1994 al 18 giugno 1995 è stato anche amministratore parrocchiale della comunità dei santi Gervaso e Protaso in Domodossola.

La notizia della sua morte è subito rimbalzata e ha raggiunto i sacerdoti radunati presso il Santuario di Boca per il ritiro quaresimale con il Vescovo. «Don Armando – dice il vicario episcopale per il clero e la vita consacrata don Gianluigi Cerutti con una nota sul sito della diocesi – aveva recentemente partecipato agli esercizi spirituali a Sestri Levante. Lo affidiamo con la nostra preghiera fraterna al Padre ricco di misericordia, per l’intercessione della Madonna del sangue di Re. L’itinerario quaresimale così bruscamente interrotto possa compiersi, per questo confratello, nella Pasqua del Signore, morto e risorto per la nostra salvezza».

La data del funerale al momento in cui scriviamo non è ancora stata fissata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here