Nasce la “Casa della Carità” e sarà un condominio solidale

0
Pallanza Casa Carità
L’architetto Francesco Parachini illustra il progetto

Un “condominio solidale”. Così don Giorgio Borroni, direttore della Caritas della Diocesi di Novara, descrive il progetto della Casa della Carità, presentato domenica scorsa nella chiesa parrocchiale di San Leonardo a Pallanza. Al termine della messa celebrata da don Giorgio e dal parroco don Riccardo Zaninetti è stato l’architetto Francesco Parachini a illustrare i lavori in programma nell’immobile di Casa Cavalli, di proprietà della parrocchia, adiacente alla chiesa.
Al piano terra ci sarà uno spazio per le associazioni che operano a Pallanza: Centro di ascolto Caritas, Camminiamo Insieme, Avap e Gav. Sarà costituito dall’ingresso con sala d’attesa, con un servizio igienico che sarà realizzato appositamente, e dall’ampia sala riunioni utilizzabile anche per la formazione di piccoli gruppi. Le associazioni avranno anche un proprio ufficio con connessione ad internet, con annessi spazi ad uso magazzino secondo le specifiche esigenze. Saranno quindi realizzati il servizio igienico e i magazzini (con la demolizione e la ricostruzione dei piccoli volumi che si trovano in cortile), la sostituzione dei serramenti, ridistribuzione degli spazi, completamento e adeguamento degli impianti, arredi e tinteggiatura delle facciate. Previsti anche lavori per gli appartamenti ai piani superiori che ospitano persone in difficoltà.

L’articolo integrale sul nostro settimanale, nelle edizioni disponibili nella zona settentrionale della diocesi di Novara – Il Popolo dell’Ossola, l’Informatore del Cusio, il Verbano – in edicola da venerdì 25 novembre 2022. Tutti i settimanali si possono consultare anche online.