San Carlo, una festa coi bambini ad Arona

0
Foto Emanuele Sandon

di don Roberto Salsa

Tre giorni di festa per la ricorrenza di San Carlo. Le celebrazioni hanno preso avvio con la messa nella chiesa sul colle. Il giorno dopo la preghiera dei ragazzi del catechismo nelle vicinanze della statua. È seguito un momento ludico, con merenda offerta dalla “Pro San Carlo”. Domenica ai piedi della statua è stata celebrata la messa solenne. Sul piazzale c’è stata la vendita dei biscotti di San Carlo  e non è mancata per tutto il giorno la castagnata.

Festa decisamente particolare quella di quest’anno per le parrocchie di Arona. Ha visto l’intreccio di due circostanze: la festa del santo vescovo di Milano e la recentissima canonizzazione di  monsignor Giovanni Battista Scalabrini, che di San Carlo è stato grande ammiratore, al punto da indicarlo come figura di riferimento per la Congregazione religiosa da lui fondata, le “suore missionarie di San Carlo”.

E’ stato allora spontaneo e quasi inevitabile, da parte del parroco don Claudio,  l’invito a suor Milva Caro, Superiora della Provincia europea della Congregazione.

Accompagnata dalla consorella suor Cristina, suor Milva ha portato la propria testimonianza durante la celebrazione eucaristica del mattino e nell’incontro più familiare tenutosi in Oratorio. 

 

L’articolo integrale sul nostro settimanale, nelle edizioni disponibili nella zona centrale della diocesi di Novara – L’Informatore di Borgomanero, il Monte Rosa, il Sempione – in edicola da venerdì 11 novembre 2022. Tutti i settimanali si possono consultare anche online.