Per la Paffoni il match con Pavia

0
Per la Paffoni il match con Pavia

Non un sabato come tutti gli altri. Perchè la partita contro Pavia, che può rilanciare la Paffoni verso le prime quattro posizioni, grazie anche a quello che potrebbe essere il terzo successo consecutivo, sarà una di quelle dalle emozioni forti. Perchè si ricorderà Ugo Paffoni, il presidente e patron mancato due anni fa, uomo che ha proiettato Omegna e la Fulgor nell’Olimpo della pallacanestro, innamorato dei colori rossoverdi, anima e primo tifoso della sua squadra. Sarà realizzata una coreografia speciale e nell’intervallo ci sarà la consegna delle borse di studio in sua memoria, donate a tre famiglie del Paffoni Fulgor Junior Basket. “Abbiamo voluto anche quest’anno ricordare, in maniera sobria ma molto sentita, la persona che ha legato il suo nome in maniera indissolubile alla Fulgor. Ci aspettiamo che il palazzetto sia pieno visto tutto quello che Ugo Paffoni ha fatto per lo sport e per la nostra comunità” evidenzia il vice presidente Michele Burlotto. Ci saranno tutte le squadre del minibasket e del settore giovanile con gli istruttori e gli ospiti della serata saranno oratorio, scuole e squadra di Csi del Ghiffa, dove don Angelo Nigro, presidente della Paffoni, è parroco. La gigantografia di Ugo Paffoni sarà in curva e centinaia di bandierine rosso verdi saranno sventolate: già più di duecento i biglietti venduti in prevendita, per un colpo d’occhio che si annuncia splendido anche perchè finalmente dovrebbe esserci qualche tifoso ospite, evento più unico che raro al Palabattisti. “Affontiamo una squadra in crescita, che ha vinto a Legnano e che ha tenuto botta fino alla fine con Vigevano nel derby: ci aspetta una partita tosta, ma possiamo e dobbiamo vincerla. Noi stiamo decisamente meglio, quel successo a Borgomanero è stata la classica scintilla che ci ha dato slancio e ottimismo” sottolinea il play rossoverde Michele Antelli. Tutti abili ed arruolabili per la Paffoni, con coach Quilici che già contro Gallarate ha potuto allungare le rotazioni e che sicuramente farà lo stesso anche contro la Riso Scotti.

Daniela Piovera