Mergozzo, i gessetti di Giulia colorano le piazze

0

I tavolini in piazza Marconi sono ancora vuoti. È presto per gli avventori che, tra poche ore, vocianti rallegreranno la serata. Una fila di macchine è ferma al semaforo, in attesa di raggiungere il lungolago. La colonna della peste, guardiano silenzioso, sorveglia dall’alto la piazza. All’angolo con vicolo Undicesimo, il civico numero 5 non passa inosservato. I disegni e le decorazioni alle finestre al piano terra, la bacheca con esposte le foto di opere realizzate nel tempo, le creazioni che abbelliscono la facciata dell’edificio incuriosiscono il passante. Varcata la soglia d’ingresso, l’occhio si abitua alla penombra e resta folgorato. Quello che un tempo è stato uno studio da geometra oggi è una bottega dei colori. È questo il biglietto da visita di GiuiArt, l’atelier dove i sogni trovano forma sulla carta; e sulla strada

L’articolo integrale nella pagina dedicata all’attività di GiuiArt sul nostro settimanale, nelle edizioni disponibili nella zona settentrionale della diocesi di Novara – Il Popolo dell’Ossola, l’Informatore del Cusio, il Verbano – in edicola da venerdì 16 settembre 2022. Tutti i settimanali si possono consultare anche online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here