Cameri: siccità, sostegni agli agricoltori per salvare le coltivazioni

0
Cameri: siccità, sostegni agli agricoltori per salvare le coltivazioni

L’uso del lago di cava di proprietà comunale e l’utilizzo del “Pozzo Marè” per cercare di aiutare gli agricoltori in questo periodo di emergenza idrica. È questa la risposta del sindaco Giuliano Pacileo e del consigliere provinciale, con delega all’ambiente, Rosa Maria Monfrinoli alla richiesta di
aiuto degli agricoltori del territorio. Con riferimento alla delicata fase che riguarda la coltivazione di riso, mais e soia, due sono stati i provvedimenti messi in atto per cercare di ridurre le perdite dei raccolti, causa la prolungata siccità e nell’ambito dello stato d’emergenza idrica decretato dalla Regione Piemonte. Il primo intervento riguarda l’autorizzazione all’attingimento dal lago di cava di proprietà comunale, che consente il riempimento della roggia Zanetti con la quale vengono irrigati i terreni nel Comune, posti a sud dell’abitato, tra la via Muggio e la via Marè e a sud del canale Cavour sino al territorio di Galliate.

Articolo completo su “L’Azione” in edicola da venerdì 29 luglio