Presentato il “Gran tour” del Lago d’Orta

0

Rivalutare il territorio. E’ la parola d’ordine degli organizzatori del Gran Tour del Lago d’Orta che ha ufficialmente preso il via da piazzale Salvo d’Acquisto Borgomanero, nella mattinata di sabato 30 luglio. Si tratta di cinque tappe per un totale di un centinaio di chilometri. La prima, denominata del Torrente e di nove chilometri, segue per gran parte il corso dell’Agogna da Borgomanero al “Bucion” per poi deviare verso San Colombano.

La seconda, chiamata “dei castagni”, da Ameno ad Ornavasso.

La Terza, definita “degli artigiani” , va da Ornavasso ad Omegna.

 La quarta, degli scalpellini” da Omegna a San Maurizio d’Opaglio e la quinta, da San Maurizio a Borgomanero. Quest’ultima è stata denominata delle vigne, perché attraversa appunto i vigneti del territorio. Il Gran Tour, opportunamente segnalato con indicazioni e scritte, ha il compito secondo gli organizzatori e i vari sponsor di aziende locali, di valorizzare il territorio e attrarre il turismo. Sarà possibile realizzare il Gran Tour in una settimana, partendo da Borgomanero, sede di stazione ferroviaria. I Comuni partner sono Borgomanero, Briga Novarese, Gozzano, Bolzano Novarese, Ameno e Miasino. Presenti alla manifestazioni Sindaci e Imprenditori locali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here