Il monitoraggio delle acque di Legambiente. Mancano le opere idrauliche necessarie

0

La storica campagna “Goletta dei Laghi” di Legambiente, per il monitoraggio delle acque lacustri italiane, è arrivata in Piemonte, raccogliendo dati sullo stato di salute delle acque. Per il Cusio sono stati fatti dei campionamenti nei pressi delle foci dei maggiori immissari del lago d’Orta: lo sfioratore sul lungolago Beltrami a Omegna, la foce del torrente Fiumetta sempre a Omegna, la foce del torrente Lagna (o Scarpia) alla località Pascolo di San Maurizio d’Opaglio, la foce del Pescone a Pettenasco. Tutt’e quattro risultano fuori limite. Entro i limiti invece la foce del torrente Pellino a Pella.

Articolo completo su “L’Informatore di Borgomanero” da venerdì 22 luglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here