Con Le Notti di Cabiria biglietti omaggio per i bambini per avvicinarli al teatro

0
La presentazione a Casa Bossi

Una rassegna teatrale che, ogni anno, si rinnova e che non dimentica di dedicarsi anche a chi non può permettersi una serata o un pomeriggio a teatro con la famiglia. E così, dopo la novità del biglietto ‘sospeso’ per gli adulti, introdotto lo scorso anno, l’edizione 2022 del festival “Le Notti di Cabiria” ha pensato a 100 biglietti omaggio a bambini e alle loro famiglie per la rassegna parallela “Evviva!”, quella che, nell’ambito della kermesse in partenza il primo luglio, è dedicata ai più piccoli.

«Abbiamo pensato – spiega Mariano Arenella, attore e fondatore con la moglie Elena Ferrari, anche lei attrice, di Cabiria Teatro – a chi non può trascorrere qualche ora fuori casa per assistere a uno spettacolo. Ho pensato a me ragazzino. Sono di Napoli, per noi il teatro è vita, ma, come famiglia, non potevamo andare. Ed ecco così l’idea dei biglietti omaggio. Un progetto che si realizza con la Fondazione Cariplo e la sinergia dell’associazione Solidonda, che coordinerà l’iniziativa, individuando e accompagnando a teatro chi ne ha maggiormente bisogno». «In particolare – aggiunge Camilla Baldina, responsabile dell’associazione – le famiglie che soggiornano all’ex villaggio Tav, dove da anni noi portiamo avanti diverse iniziative». Il biglietto ‘sospeso’ è, invece, dedicato agli eventi serali del festival. Per dare o ricevere un biglietto basta passare in cassa negli orari di spettacolo o inviare una mail a info@cabiriateatro.com.

L’articolo integrale sul nostro settimanale in edicola da venerdì 24 giugno 2022 e disponibile anche online, in tutte le edizioni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here