Il Premio san Giulio va al Monastero Mater Ecclesiae

0

E’ stato consegnato alla badessa del Monastero Mater Ecclesiae Maria Grazia Girolimetto il “Premio San Giulio”. Il premio che ha una lunga storia. Nel 1983 l’avvocato omegnese Giancarlo Carlini, a nome dei Lions, aveva deciso di onorare così l’impegno dei muratori cusiani il 31 gennaio, festa di San Giulio, sostenendo progetti di restauro o aiutando famiglie in difficoltà. Il Covid ha ritardato la consegna ma – con l’adesione dei club Borgomanero Host, Valsesia, Borgomanero Cusio e Verbano Borromeo – la scelta è caduta sul monastero benedettino dell’isola. L’assegno di 5.000 euro è stato donato per l’impegno delle monache nel restauro e nella conservazione dei manufatti tessili e per l’ospitalità offerta a chi desidera trascorrere qualche giorno nel silenzio, come ha ricordato Anna Tinivella del Lions Borgomanero Host.

L’articolo integrale sul nostro settimanale, nelle edizioni disponibili nella zona centrale della diocesi di Novara – L’Informatore di Borgomanero, il Monte Rosa, il Sempione – in edicola da venerdì 10 giugno 2022. Tutti i settimanali si possono consultare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here