San Gaudenzio per i giovani

0
Don Gianluca De Marco, direttore dell'Ufficio per la Pastorale giovanile

Una festa patronale di San Gaudenzio, quella del 2022, dedicata interamente ai giovani, presenti in gran numero oggi, sabato 22 gennaio, in Basilica, alla messa celebrata dal vescovo, Franco Giulio Brambilla [Qui le parole del vescovo]. Ragazzi, adolescenti che, in questi ormai quasi due anni di pandemia, hanno perso contatti, hanno vissuto con difficoltà e paura, lontani da ciò che, pre-Covid, caratterizzava le loro giornate (foto Agenzia Visconti).

 

Un appello fatto dal vescovo e rilanciato da don Gianluca De Marco, direttore dell’Ufficio diocesana per la Pastorale giovanile: «Il vescovo chiede a tutti noi educatori – ha riferito – di seguirvi, di starvi accanto, passo dopo passo. Noi lo faremo. Chiedo comunque anche a voi, ragazzi, di aver cura di voi stessi. Per questa ragione oggi vi consegniamo un sacchetto con alcuni semi, a indicare la crescita, l’attenzione, la cura. Quella che si pone per la crescita di un seme. Abbiatene cura e costante tutela».

A chiudere la celebrazione, che ha visto la presenza dei Novaresi dell’Anno e delle autorità civili, militari e religiose, un momento dedicato ai dieci anni di guida della Diocesi di Novara del vescovo Franco Giulio Brambilla.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here