Giornata di studi sul cardinal Poletti a Roma con i novaresi Mariella Enoc e Mauro Velati

0

Interessante giornata di studi sul cardinale Ugo Poletti, originario di Omegna, quando ancora la città rientrava nella provincia di Novara, giovedì 4 novembre, a Roma. Un evento promosso dalla Diocesi di Roma e da Edizioni San Paolo e ospitato nella Sala della Conciliazione del Palazzo Lateranense di piazza San Giovanni Laterano. Un convegno che può essere seguito anche via streaming sul canale YouTube della Diocesi di Roma, www.youtube.com/c/DiocesidiRomaOfficial. Un convegno che, per chi per caso fosse a Roma, si può seguire in presenza.

Poletti nacque a Omegna nell’aprile del 1914, fu ordinato sacerdote il 29 giugno 1938. Fu prima pro-vicario e poi vicario generale della Diocesi di Novara. Papa Pio XII, il 12 luglio 1958 lo elesse vescovo titolare di Medeli in Tunisia e ausiliare di monsignor Gilla Vincenzo Gremigni, arcivescovo-vescovo di Novara, che lo consacrò il successivo 14 settembre nella cattedrale della diocesi. Tra i relatori, moderati da Walter Insero, direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali del Vicariato di Roma, il cardinale Angelo De Donatis, vicario generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma e Giuseppe De Rita, presidente del Censis, con l’intervento “Chi è stato il Cardinale Ugo Poletti per la Chiesa e la città di Roma?”. 

Nella seconda parte ecco la sessione intitolata “Tra Novara, Roma e Spoleto, 1938-1969), con Domenico Rocciolo, direttore dell’Archivio Storico Diocesano di Roma, Mauro Velati, ricercatore di storia della Chiesa, novarese, con “Poletti prete e vescovo a Novara (1938-1958)”. E ancora Augusto D’Angelol, professore di Storia Contemporanea alla Sapienza di Roma, Valerio De Cesaris, rettore dell’Università per Stranieri di Perugia, con “Poletti arcivescovo di Spoleto (1967-1969)”. Tra gli interventi del pomeriggio la novarese Mariella Enoc, presidente dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù, e Marianna Scalfaro, figlia del presidente emerito della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here