Ordinanza del comune di Borgomanero per prevenire atti vandalici

0

Il sindaco di Borgomanero, Sergio Bossi, ha firmato un’ordinanza (numero 287/2021) per prevenire atti di vandalismo in zone del centro cittadino: «nelle giornate di giovedì, venerdì sabato e domenica dalle 22 alle 24  e da mezzanotte alle 5 (del mattino, ndr), in piazza Martiri della Libertà, in corso Cavour, in corso Garibaldi, in corso Mazzini, in corso Roma, in via Rosmini, in piazza XX Settembre (meglio conosciuta come piazza San Gottardo, ndr) e nelle vie interne del centro storico cittadino:

  1. a) sono vietati gli assembramenti riunioni di quattro o più persone;
  2. b) è vietato lo stazionamento di persone che possano intralciare o disturbare la libera circolazione dei veicoli e dei pedoni, e/o arrecare disturbo della quiete e del riposo dei cittadini;
  3. c) è vietata la vendita per asporto, la detenzione ed il consumo di bevande di qualsiasi gradazione alcoolica ed in qualunque contenitore sul suolo pubblico ( con esclusione dei dehors dei bar).

L’ammenda pecuniaria per i trasgressori è di 100 euro, salvo, dove il fatto assuma rilievo penale, la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Fra coloro che sono perplessi, Roberto Faggiano, consigliere comunale di opposizione nelle fila di “Azione”, che ha detto: «Lo riteniamo un provvedimento sbagliato per diversi motivi: se una coppia esce da un bar del centro ed incontra un’altra coppia si forma un assembramento di quattro persone con conseguente ammenda di 100 euro».

Conclude: «Sarebbe opportuno prevenire atti vandalici attraverso un programma che dia maggiori opportunità di svago soprattutto per i giovani.

Quest’ordinanza inoltre, sembra contraddire l’iniziativa definita “Borgomanero più la vivi e più di piace”  avente lo scopo di favore il commercio: Ed ora si viene a quattro persone di passeggiare insieme dopo le 22?».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here