Novara ha ricordato l’agente Nicola Scafidi, a cinque anni dalla sua scomparsa

0

Cinque anni sono trascorsi dall’incidente che, lungo l’autostrada A4 Torino-Milano, tra Biandrate e il casello di Novara Ovest, ha visto vittima durante il servizio un giovane agente della Polizia stradale di Novara Est. A perdere la vita, in quella serata del 27 settembre 2016, l’agente scelto Nicola Scafidi, 28 anni, originario di Palermo. Lunedì mattina, alla sottosezione autostradale di Novara Est, dove Scafidi lavorava, una breve e intensa cerimonia di commemorazione. Una morte, quella dell’agente, che aveva lasciato sgomento tutto il Novarese.

Scafidi, nato a Palermo, era entrato in Polizia il 29 dicembre del 2011 ed esattamente un anno dopo, a conclusione del corso di formazione, era entrato in servizio alla caserma della Polizia stradale di Novara Est. Nel 2017 fu promosso per merito straordinario come “chiaro esempio di abnegazione e spirito di servizio”. Nel 2017 a Scafidi sono state intitolate la via che porta al comando di Novara Est e l’Aula didattica interna. Nel settembre 2020 Palermo gli ha dedicato una piazza nel quartiere in cui era cresciuto, Sferracavallo. Alla commemorazione erano presenti il questore Rosanna Lavezzaro, il comandante del Compartimento Polizia Stradale Piemonte e Valle d’Aosta, Carlotta Gallo, il comandante della Polizia stradale novarese, Riccardo Peviani e i genitori dell’agente. Presente anche il cappellano della Polizia di Stato, don Fabrizio Poloni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here