Novara calcio, questa settimana il nuovo Cda poi sarà annunciato il ds

0

Giorni di grande lavoro in casa Novara per il nuovo patron Leonardo Pavanati e i suoi collaboratori. La Società è occupata a porre in essere l’ufficiale passaggio dei poteri di firma. Ad oggi, infatti, è vero che il proprietario è l’AeG Real Estate di Pavanati ma nello stesso tempo, di fatto, il legale rappresentante è ancora Maurizio Rullo. «Stiamo portando tutti gli adempimenti necessari al trasferimento di rappresentanza del Club» sottolinea il direttore generale Roberto Civitarese. Questo dovrebbe avvenire ufficialmente con la nomina del nuovo Consiglio d’Amministrazione prevista per questo martedì. In questo modo, da mercoledì, la nuova società potrà essere operativa ufficialmente. «In questo periodo di certo non siamo stati con le mani in mano – prosegue Civitarese -. Abbiamo conosciuto da vicino la realtà per capire bene ogni situazione. C’è stato anche un incontro proficuo e positivo con una parte della tifoseria che proseguirò a vedere anche questa settimana. Fino a quando il vecchio Consiglio d’Amministrazione non si sarà dimesso e non sarà costituito quello nuovo, non posso muovermi operativamente in modo ufficiale e pertanto dare, ad esempio, la carica al nuovo direttore sportivo. Chi sarà? Ancora non c’è una vera preferenza, la scelta va condivisa insieme a tutti i componenti della società».

La nomina, a questo punto, potrebbe arrivare proprio prima della fine della settimana e successivamente si penserà al nuovo allenatore. Restano quattro i pretendenti. Il primo è Massimo Cerri, lo scorso anno al Catanzaro e con una lunga esperienza tra Piacenza, Avellino, Alessandria e Monopoli. Un altro nome caldo è quello di Gianluca Andrissi ex ds del Feralpisalò, squadra con la quale ha ottenuto ottimi risultati ed in precedenza in forza a Spezia, Como, Renate e Monza. Andrea Grammatica, ultima stagione al Siena e in precedenza esperienze alla Reggiana, Virtus Entella oltre a Spal. Oltre a loro anche Giuseppe Cannella già direttore sportivo, tra le altre della Salernitana. Per quanto concerne invece Mauro Borghetti, sembra sempre più prendere piede la possibilità di un suo ritorno al comando del settore giovanile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here