Novara calcio, la presentazione ufficiale: “Grazie per questa opportunità”

0

Presentazione ufficiale presso la sala congressi dell’Hotel Novarello della nuova proprietà del Novara Calcio.

Al tavolo, patron Pavanati, il presidente Fabrizio Lisi, il vice presidente Umberto Inverso, il direttore generale Roberto Civitarese e Roberto Nespoli in rappresentanza della famiglia De Salvo.

“Grazie alla città per averci dato questa opportunità e credo che avremo questa capacità, ringrazio anche l’ex presidente – ha detto Pavanati -. Non vogliamo fare grandi proclami, siamo uomini di impresa, cerchiamo di essere persone concrete, abbiamo in mente un determinato progetto che inizia dall’equilibrio, in prospettiva vogliamo scalare verso piani superiori, proverò a dare il massimo contributo, mi adopererò giorno e notte, l’obiettivo, pur con tempi dovuti non è certo quello di restare in serie C”.

“Quando si fa calcio bisogna farlo in una certa maniera – ha detto Inverso -. Ci deve essere anche la passione ma il fair play finanziario è fondamentale, non si può fare programmazione senza l’aspetto della natura economica. Qui c’è una piazza con certi presupposti, c’è tutto per poter tornare a certi livelli”.

“Un’opportunità straordinaria, mi impegnerò come ho fatto sempre adesso il mio servizio portare avanti questo progetto – ha sottolineato il presidente Lisi -. Mi appassiona e affascina, grazie a questa provincia nobile, grazie alle istituzioni e grazie per aver avuto pazienza per aspettare, abbiano lavorato in silenzio, le idee sono grandiose e le porteremo avanti con grande determinazione, vi chiedo di esserci vicino”.

“Vogliamo entrare in contatto con professionisti di esperienza e di un certo tipo, vogliamo un ds che abbia come identikit quello di conoscere i giocatori e che veda 250 partite in una stagione, sarà un lavoro d’equipè. Il settore giovanile? E’ fondamentale. La squadra sarà fatta all’80 per cento”.

“Dò un benvenuto sincero alla nuova proprietà del Novara calcio che è un patrimonio della città” ha commentato l’assessore allo Sport Marina Chiarelli.

La proprietà è poi andata in centro città, in Comune, ad incontrare il sindaco Alessandro Canelli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here