Furti e rapine: quattro arresti in meno di 24 ore da parte della Polizia di Stato

0

Quattro arresti in meno di 24 ore da parte degli agenti della Polizia di Stato di Novara. Tra il pomeriggio del 19 e la mattina del 20 maggio, gli agenti hanno effettuato quattro arresti in flagranza per tre differenti episodi.

Intorno alle 14.50 è stato tratto in arresto un cittadino sudanese per rapina impropria nell’esercizio commerciale Zara di via Rosselli. Dopo aver danneggiato la placca antitaccheggio apposta su un articolo in vendita, l’uomo si è diretto verso l’uscita del negozio e, notato dall’addetto alla sicurezza, che ha cercato di fermarlo, ha avuto con lui una colluttazione.

Verso la mezzanotte, invece, gli operatori sono intervenuti in corso Torino a seguito di una segnalazione di una donna, che riferiva un furto di due biciclette in corso da parte di due uomini che si erano introdotti in un condominio. Individuati immediatamente, entrambi sono stati arrestati e portati in Questura.

All’una, infine, un altro equipaggio ha raggiunto una cascina in ristrutturazione, ma adibita di fatto ad abitazione, in via Bollati, a seguito di una chiamata sulla linea d’emergenza in cui veniva riferita la presenza di un uomo con il volto travisato. Giunti sul posto, gli agenti della squadra Volanti, constatata la presenza di beni gettati all’esterno delle mura perimetrali nonché il danneggiamento di diversi oggetti quali pneumatici, videocamere di sorveglianza e fili della corrente elettrica, hanno arrestato il soggetto per il furto e lo hanno denunciato a piede libero per danneggiamento.

Il giorno successivo si sono svolte le direttissime in Tribunale. Tutti gli arresti sono stati convalidati dall’Autorità giudiziaria. All’arrestato di via Bollati, condannato a un anno di reclusione, è stata poi concessa la sospensione condizionale della pena subordinata a dieci mesi di servizi socialmente utili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here