Tre nuovi funzionari in Questura a Novara

0

Presentazione, mercoledì mattina, per tre nuovi funzionari della Questura di Novara, due dei quali usciti da poco dalla Scuola Superiore di Polizia e alla loro prima destinazione. Si tratta dei commissari Veronica Maffi e Cesare Palenzona e del vice questore aggiunto Massimo Auneddu. «Sono giovani molto preparati – ha spiegato il questore Rosanna Lavezzaro – I due commissari dopo la laurea hanno seguito un corso di un anno e mezzo alla Scuola Superiore di Polizia e un master di II livello e ora stanno completando 6 mesi di tirocinio operativo», che terminerà a fine settembre. «Un percorso – ha aggiunto – selettivo. Apprenderanno anche andando in strada: la città va vissuta».

Auneddu, Maffi e Palenzona

Maffi, trentenne di Vigevano, si è laureata in Giurisprudenza all’Università di Milano. Ha frequentato la Scuola di specializzazione per le professioni forensi e un tirocinio al Tribunale per i minori di Milano. È stata anche arbitro di calcio sino all’Eccellenza. Assumerà l’incarico di dirigente dell’Ufficio personale. Palenzona, 27 anni, è di Torino. Si è laureato in Giurisprudenza all’Ateneo torinese nel 2018. Nello stesso anno siè iscritto al concorso per Commissari, che ha vinto. Sarà il dirigente delle Volanti. Auneddu, 40 anni, di Oristano, da un anno a Novara, dove ha diretto Ufficio personale e Divisione Polizia amministrativa, è il nuovo dirigente della Squadra Mobile. Laureato in Giurisprudenza a Cagliari, è in Polizia dal 2010. Dopo il corso alla Scuola Superiore di Polizia e il Master di II livello è stato assegnato alla Questura di Nuoro, dove ha guidato il Commissariato di Pubblica sicurezza di Lanusei. Ha poi guidato l’Ufficio Immigrazione. Assegnato alla Questura di Cagliari, è stato vice dirigente della Polizia Amministrativa.

Articolo completo sul giornale in edicola da venerdì 14 maggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here