Novara sconfitto 1 a 0 a Como su rigore. Banchieri: «Non si capisce cosa l’arbitro abbia fischiato»

0

Il Novara perde 1 a 0 a Como su rigore in una classica partita da pareggio dove entrambe le squadre praticamente non creano mai vere occasioni.

Gli azzurri pur disputando una discreta gara non riescono dunque a portare a casa punti e sprofondano in piena zona play out.

Eppure il match non era iniziato male tanto che la prima mezz’ora è di marca azzurra almeno come possesso palla.

Poi l’episodio che cambia e decide il match: un rigore realizzato da Gatto fischiato per un presunto fallo di Schiavi sul quale mister Banchieri a fine gara avrà molto da ridire.

Nel secondo tempo il Novara ci prova in qualche occasione ma non riesce a pungere.

Così l’allenatore azzurro Simone Banchieri a fine gara: «Abbiamo iniziato bene ed è chiaro che dispiace chiudere sotto il primo tempo dopo quello che abbiamo fatto in campo, la squadra ha fatto quello che doveva fare. Nel secondo tempo abbiamo creato i presupposti per fare gol, ci abbiamo provato in tutti i modi, alla fine abbiamo messo cinque attaccanti in campo. In una partita così non posso dire troppe cose alla squadra perchè ci ha messo impegno e volontà. Non ricordo invece loro occasioni, Lanni non ha fatto una parata se non nell’occasione del secondo rigore. Una partita così non è da perdere. Un episodio che la condiziona e che ci fa male, ci brucia e dà fastidio, siamo il Novara e non dobbiamo essere trattati così. Sul loro rigore non riesco a capire cosa può aver fischiato, non è una questione di trovare delle scuse. Domenica scorsa contro l’Olbia non abbiamo detto niente quando nel recupero c’è stata una manata in faccia ad Hrkac e non ci hanno dato il rigore. Per cui, prendere un rigore così dà fastidio senza che l’aversario abbia mai calciato verso la nostra porta. I ragazzi hanno fatto una buona prestazione, di colletivo e di aiuto reciproco però andiamo a casa con nessun punto». 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here