UFO su Varallo? No, sono i satelliti di Elon Musk, inquinanti e forse pericolosi

0

Uno strano ed inquietante spettacolo notturno nei cieli del capoluogo valsesiano. Verso le 5 e 30 di oggi, domenica 25 ottobre, una formazione di piccoli e numerosissimi oggetti luminosi che si muovevano in fila indiana, provenienti approssimativamente da nord-ovest, ha attraversato la costellazione di Cassiopea sorvolando tutta la città per scomparire poi a sud est. Purtroppo non si trattava dei famosi UFO bensì dei satelliti “Star Link” lanciati dall’agenzia spaziale privata statunitense Space X (quella di Elon Musk, per intenderci) allo scopo di migliorare l’accesso alla Rete in banda larga. Diciamo “purtroppo” perché, come segnalato dall’American Astronomical Society,  questo tipo di tecnologia rischia di incrementare ancora di più il già consistente livello di inquinamento luminoso notturno, arrivando persino ad ostacolare il lavoro degli astronomi. Inoltre non è da escludere che un così grande numero di oggetti spaziali in orbita bassa aumenti statisticamente il rischio di impatti sulla Terra.

(Foto Space X)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here