Il Novara spreca troppo, con la Carrarese finisce 1 a 1

0
Novara-Carrarese 1 a 1

Un pareggio per 1 a 1 tra Novara calcio e Carrarese con tanto rammarico per i padroni di casa.

Gli azzurri hanno infatti sprecato tantissime occasioni non chiudendo l’incontro con gli ospiti che sono così riusciti a trovare un pareggio ad un certo punto insperato.

Cresce ancora il dispiacere perchè con una vittoria la squadra di mister Banchieri sarebbe balzata al comando della classifica in solitudine.

Il lato positivo è che la squadra conferma il buon potenziale e sembra in crescita.

A sbloccare il match è stato nel primo tempo Bove con un colpo di testa. Nella ripresa, a trovare il pareggio decisivo degli ospiti dopo le tante occasioni sprecate dagli azzurri è invece stato Murolo.

Così mister Banchieri a fine gara: «Dà fastidio pareggiare così la squadra ha dominato giocando bene a calcio forse la miglior partita di quest’anno abbiamo avuto tante occasioni e abbiamo creato i presupposti per vincerla prima e anche dopo il pareggio, è sinonimo che la squadra non molla mai. Un’ottima gara anche se ripeto il pareggio dà fastidio quando domini e non porti a casa la vittoria. Un altro gol preso da calcio d’angolo? E’ andato molto in alto il loro difensore, la squadra sui calci d’angoli in questa partita non ha sofferto. Ribadisco ancora, abbiamo calciato tante volte ma la palla non voleva entrare. Il lato positivo è che nelle partite dove sbagli tante occasioni rischi di perdere invece in questo la squadra è cresciuta molto. Avremmo firmato tutti per avere 13 punti dopo 7 partite, la squadra sta crescendo, siamo forti, mi piace come abbiamo dominato la partita, eravamo superiori su tutto. La stima del pubblico? Ringrazio la città di Novara e tutti i tifosi, mi emozionano. Sono felice di quanto mi vogliono bene li abbraccerei uno ad uno, gli attestati di stima fanno piacere, questa è una città importante per il calcio. Siamo tutti concentrati sulle partite, la tifoseria ci manca al campo e questo ci dispiace molto».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here