Nelle ex sedi dei quartieri la casa delle associazioni

0

Un avviso pubblico che ha come obiettivo quello di favorire l’associazionismo e risolvere uno dei principali problemi che le associazioni in generale, di volontariato, sportive o anche di cultura, incontrano, ossia quello di poter disporre di una sede per le proprie attività senza versare costi esorbitanti di affitto. È quello che, da qualche settimana, ha aperto il Comune di Novara, che ha pubblicato l’informazione sulla home page
del sito comunale. Si tratta di una concessione quinquennale ad associazioni cittadine di 15 spazi tra gli immobili comunali, individuati soprattutto nelle ex sedi dei Quartieri, dove poter collocare la propria sede e svolgere l’attività associativa se compatibile con la tipologia di immobile. L’avviso scade il 5 ottobre: le domande dovranno essere presentate entro le 12. «Si tratta di un avviso pubblico molto importante – spiega l’assessore al Bilancio e Patrimonio, Silvana Moscatelli – Un avviso in cui mettiamo a disposizione per le associazioni spazi importanti e con un forte abbattimento dei costi dei canoni. Ad esempio del 90% per le associazioni legate al sociale, del 60% per quelle culturali….».

Servizio completo sul giornale in edicola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here