Il Novara supera 3 a 1 il Gelbison: ora il Cittadella (photogallery)

0

Vince 3 a 1 in rimonta il Novara calcio contro la Gelbison nel primo turno di Coppa Italia. Un successo che permette agli azzurri di mister Simone Banchieri di passare il turno: mercoledì la squadra sarà di scena a Cittadella.

Nonostante gli azzurri non abbiano potuto schierare i nuovi giocatori per la mancata accettazione della fideiussione (patron Rullo ha poi spiegato che si è trattato di un malinteso per un errore sulle date che sarà risolto già nella giornata di domani) è arrivata una vittoria convincente al termine di una partita giocata con tanti giovani giocatori a dimostrazione che negli ultimi anni, nel settore giovanile, la società ha lavorato bene. Tra l’altro grande merito lo ha mister Banchieri che crede molto nei proprio giovani e come ha mostrato lo scorso anno ha anche il coraggio di lanciarli. Eclatante il caso Barbieri passato da poco alla Juventus sul quale nessuno (escluso Banchieri) avrebbe forse scommesso un euro.

Anche oggi, come detto, molti sono stati i giovani scesi in campo a partire dall’esordiente Pagani, classe 2003 come terzino destro. Il giocatore ha ben figurato nonostante, di ruolo, è un esterno alto.

Il match in realtà non è iniziato benissimo con la Gelbison (formazione di serie D) che a sorpresa passa in vantaggio grazie alla rete di Coulibaly al 7′. Il Novara prende poi le misure sfiorando il pareggio con Bianchi: grande parata di D’Agostino. Lo stesso centrocampista azzurro va ancora vicino al pareggio con un colpo di testa. Il pari arriva al 21′ con una splendida rovesciata di Schiavi sull’ottimo assist del giovanissimo Pagani. Gli ospiti sfiorano poi di nuovo il vantaggio colpendo il palo con Gagliardi. Al 38′ Bove si procura un rigore e dal dischetto è ancora Schiavi a realizzare. Nella ripresa il Novara tiene bene il campo e di fatto dopo quattro minuti chiude il match con un bel gol di Buzzegoli dalla distanza. Sono sempre gli azzurri a fare la partita e fioccano le occasioni con Cisco, Tordini e Spitale (altri elementi gli ultimi due del settore giovanile).

Soddisfatto mister Banchieri per la prova dei suoi: «Avevamo tutto da perdere, sono partite che nascondono sempre insidie e trappole. Va fatto un plauso ai ragazzi che hanno confermato la mentalità vincente già visto lo scorso anno. Anche sotto di un gol hanno dimostrato la giusta voglia e convinzione. Abbiamo poi realizzato due gol bellissimi».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here