Messa per don Franco Mora all’Alpe Pile

0

Mercoledì 5 agosto all’Alpe Pile presso il rifugio Pastore è stato ricordato don Franco Mora nel ventesimo anniversario della sua scomparsa.

 In una giornata straordinariamente serena, davanti alla cappella restaurata dagli Alpini locali e dedicata a San Maurizio si sono raccolti parrocchiani di Trarego Viggiona, Ghiffa e Maggiora, dove don Franco ha svolto per quasi 40 anni il suo servizio pastorale, oltre a fedeli di Borgomanero (dove nacque nel 1931) e di Alagna. La messa è stata concelebrata da Don Carlo Elgo, parroco di Alagna, accompagnato dal coadiutore don Diego, da padre Armando Verdina parroco di Maggiora, e da don Pierino Lietta di Trarego.

Vi erano i gagliardetti di Alagna, Borgomanero, Ghiffa e Maggiora.

Prima che iniziasse la Messa, Luigi Ferri – capogruppo Alpini di Ghiffa – ha rievocato il momento forse più tragico vissuto da don Franco, quando nel 1976 persero la vita in montagna due giovani e promettenti ghiffesi, compagni di molte ascensioni, due giovani che nella grandezza della montagna vedevano l’immagine di quella di Dio.

La preghiera di suffragio si è estesa a tutti quanti in questi anni ci hanno lasciato: un particolare ricordo don Carlo ha voluto riservare all’amico sindaco di Maggiora Giuseppe Fasola e a quanti hanno perso la vita per la pandemia, senza il conforto della presenza dei familiari e della Comunità.

Le offerte raccolte sono state destinate al restauro della tela posta nella cappelle di S. Francesco nella Parrocchiale di Maggiora.

Al termine della giornata gli Alpini di Alagna, Borgomanero, Ghiffa e Maggiora hanno reso omaggio nel cimitero di Alagna a Sergio De Gasparis, già capogruppo e volontario di Protezione civile, che riposa accanto alla moglie Franca.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here