Viaggio all’inferno con ritorno: «Il Covid ti mette a nudo»

0
Oscar Vrtovec davanti al suo bar di Novara

Il Covid non è uno scherzo e non va sottovalutato. A sottolinearlo, lanciando un appello a chi non pone la giusta attenzione e le giuste precauzioni nei confronti del virus, è Oscar Vrtovec, 51 anni, titolare dell’Oscar Cafè di corso Cavallotti 16, a Novara. Vrtovec ha vissuto sulla sua pelle il Coronavirus, scoprendosi positivo a metà marzo. Ricoverato in ospedale, ha temuto di non poter più rivedere la sua famiglia, la moglie e i figli; settimane in cui, per la stessa patologia, ha visto morire il suocero. «Se racconto la mia storia – spiega Vrtovec – è per far capire alla gente la necessità di porre massima attenzione. Con questo virus nessuno ha la sicurezza di non contrarlo. Il Covid entra a gamba tesa nella tua vita. Ti mette a nudo, hai paura di non uscirne».

Servizio completo sul giornale attualmente in edicola

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here