Atc, iniziati i lavori per il recupero della palazzina di via San Bernardino da Siena

0

Al via i lavori di recupero del fabbricato di via San Bernardino da Siena 16, a Novara, un complesso residenziale composto da 7 palazzine risalenti agli anni ’50 e di proprietà di Atc.

Nel corso degli anni, il fabbricato è stato gradualmente “svuotato” per avviare un piano di recupero degli edifici oggetto dei lavori.

L’intervento sarà eseguito con profilo nZEB ovvero “edifici ad energia quasi zero”.

In questo caso l’edificio avrà caratteristiche da consentire la produzione autonoma dell’energia ecessaria per ventilazione/climatizzazione, illuminazione, produzione di acqua calda sanitaria e altri consumi attraverso l’ausilio di fonti rinnovabili e sistemi passivi di riscaldamento e raffrescamento.

L’importo dei lavori in appalto è di 2milioni53mila euro circa.

“L’intervento previsto – spiega il presidente di Atc Piemonte Nord Luigi Songa – porterà alla trasformazione della palazzina in edificio “Near Zero Energy Buildings”, cioè edifici ad energia praticamente pari a zero. Un nuovo concetto di case di edilizia popolare che punta ad un importante contenimento dei costi di utenza”.

“Un percorso – aggiunge il vicesindaco e assessore alla Casa del Comune di Novara Franco Caressa – che ben si allinea con le linee progettuali su cui sta lavorando il Comune, sempre in ambito di edilizia popolare, relativamente ai propri immobili. Ne è un esempio la palazzina dell’ex Parco Ferrovie Nord, appena inaugurato, così come lo saranno gli appartamenti di via Goito. Quello delle utenze è un costo molto importante che spesso va a scontrarsi con le economie degli enti proprietari. Realizzare strutture a bassissimo dispendio energetico permette anche di contenere i costi di gestione degli edifici stessi”.

L’inizio dei lavori per il cantiere di via San Bernardino era stato fissato per la fine del mese di marzo, chiaramente l’emergenza Covid-19 ha ritardato l’apertura del cantiere.

A lavori ultimati, la palazzina conterà 16 alloggi distribuiti su 2 scale, con nuovi ascensori, nuova distribuzione degli alloggi, la riqualificazione dell’involucro e il rifacimento di tutti gli impianti con l’integrazione di pannelli fotovoltaici e solari.

Nel 2021 il programma prevede l’avvio di recupero per altre due palazzine del complesso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here