Santi Pietro e Paolo celebrati assieme ai sacerdoti ed ex parroci invoriesi

0
Festa patronale Invorio

Le celebrazioni per la festa patronale a Invorio si sono concluse con la messa solenne di lunedì 29 giugno nella chiesa parrocchiale, nel giorno della memoria liturgica dei santi Pietro e Paolo. Il parroco don Marco Annovazzi ha dato il benvenuto ai fedeli e ai sacerdoti invoriesi ed ex parroci di Invorio che si sono uniti per la celebrazione, in quello che è ormai diventato il consueto scenario delle misure di distanziamento sociale. La funzione è stata celebrata da don Costantino Manea, parroco di Intra, predecessore di don Marco, e dall’invoriese don Eraldo De Agostini, che risiede ad Arona ed è a servizio dell’Unità pastorale missionaria del Vergante. La messa è stata anche l’occasione per festeggiare tre significativi anniversari: il sessantesimo di professione religiosa di suor Patrizia Tosi, accompagnata per l’occasione dalla sorella suor Paola Tosi, entrambe invoriesi e oggi alle Sorelle della carità di Grignasco; il quarantesimo di ordinazione di don Costantino e il trentacinquesimo di ordinazione di don Eraldo. Al termine della messa, i festeggiati hanno pranzato assieme al parroco: quest’anno, a causa della pandemia, non c’è stato il consueto pranzo assieme alla comunità parrocchiale. La festa patronale aveva preso il via domenica sera, con l’adorazione, i Vespri e la benedizione eucaristica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here