Arona si riempie di cuori per dire “Grazie” a chi ha dato il massimo durante la pandemia

0

Arona tornerà a sfoggiare un addobbo particolare, come quello dei famosi ombrelli colorati che nell’estate 2016 formavano una sorta di “tetto” lungo corso Cavour e corso Repubblica, spopolando anche sui social: ma questa volta il progetto “Arona dal cuore grande” riempirà il centro di cuori, per ringraziare simbolicamente la città e tutta Italia in questo difficile momento.
«Abbiamo scelto il cuore – spiega il sindaco Alberto Gusmeroli – simbolo per eccellenza dell’amore nella sua massima espressione, adornando con tanti cuori il corso cittadino, cuore esso stesso della Città, per dire grazie a tutti i soggetti che hanno dato il massimo durante i giorni peggiori della pandemia. Arona, come tutta Italia, ha dimostrato generosità, solidarietà verso chi è in difficoltà, pazienza nel rispetto delle regole e tantissimo senso di responsabilità».
Oltre al corso Cavour, altri cuori verranno collocati sui lampioni della passeggiata di lungolago Marconi e in piazza San Graziano, mentre uno di grandi dimensioni troverà posto sulla rotonda corso Repubblica – via Matteotti; infine il “pezzo forte”, il cuore di 5 metri di altezza, gonfiato ad aria e ancorato sul lungolago.
Le decorazioni di piccole dimensioni, come accaduto per gli ombrelli, verranno messe in vendita per una causa benefica.
Le installazioni sono state ideate dallo Studio Tomato e sponsorizzate da Centro commerciale San Martino 2, Spig Holding Srl e Apharm: nell’ambito dell’iniziativa, a fine agosto si svolgerà a Punta Vevera un flashmob in cui i presenti formeranno la sagoma di un cuore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here