“OnTheatre”, piattaforma digitale dedicata allo spettacolo dal vivo

0
I promotori della piattaforma, Lucrezia Drei e Massimo Fiocchi Malaspina

Il ministro ai Beni culturali Dario Franceschini, ad aprile, aveva parlato di una piattaforma digitale capace di offrire la cultura italiana a pagamento, una sorta, aveva detto, di «Netflix della cultura». Bene, occorrerà fargli sapere come qualcosa di simile sia già in rampa di lancio. Il suo nome è “OnTheatre” e per metà ha una mente novarese. Dietro al progetto ci sono due artisti: il direttore d’orchestra novarese Massimo Fiocchi Malaspina e Lucrezia Drei, giovane soprano milanese.
Un’idea nata a fine febbraio. Una piattaforma pensata per lo streaming on demand a pagamento e dedicata allo spettacolo dal vivo. Un’iniziativa raccontata anche dal giornalista Gianluca Nicoletti, che ha ospitato Fiocchi Malaspina e Drei, venerdì, nella sua trasmissione su Radio24 “Melog”.

Leggete il nostro settimanale; GRATIS per tre mesi: scoprite come

«Abbiamo iniziato a pensare alla piattaforma – spiega Fiocchi Malaspina – a fine febbraio con i primi spettacoli saltati causa Covid. Abbiamo depositato l’idea di una piattaforma dedicata al teatro e, più in generale, allo spettacolo dal vivo. Uno strumento che potrà portare un po’ d’ossigeno a chi vive di questo mestiere. Va bene – aggiunge il musicista – stare accanto al pubblico, ma il lavoro va riconosciuto in tutte le sue forme. No agli streaming a pioggia». Drei e Fiocchi Malaspina hanno contattato i teatri per proporre loro di condividere su “OnTheatre” (www.ontheatre.tv, ora in versione demo) le proprie produzioni. «Abbiamo già un cartellone pronto a partire. Teatri, compagnie, che vogliano fornirci materiale, noi ci siamo: lo distribuiremo sulla piattaforma. Per gli artisti “OnTheatre” non avrà costi. Per chi fruirà degli spettacoli ci sarà un prezzo equo e non certo come a teatro». Lo sviluppo rapido della piattaforma è stato possibile grazie «a un provider, che ha creduto subito nel progetto, Assolo Networks». La piattaforma è a disposizione di teatri di prosa, enti lirici, compagnie di musical, balletto, attori, musicisti. I contenuti caricati saranno acquistabili dalla piattaforma. Nella prima fase alcuni potranno essere offerti gratuitamente. “OnTheatre” non vuole sostituire lo spettacolo dal vivo. «Io stesso – conclude Fiocchi Malaspina – voglio tornare a fare musica dal vivo. È uno strumento nuovo, che può essere d’aiuto per la sopravvivenza di molte forme di spettacolo, per sviluppare nuovi linguaggi creativi e riscoprire nuovi repertori».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here