Domodossola, si lavora per i centri estivi

0

Lo scorso anno hanno partecipato ai centri estivi di Domodossola circa 400 bambini e un centinaio sono stati gli animatori e collaboratori.  Quest’anno la proposta con l’emergenza Covid sarà differente. Gli organizzatori sono comunque al lavoro per organizzare il centro estivo in città. Il comune di Domodossola, in collaborazione con la Parrocchia dei Santi Gervaso e Protaso, l’Oratorio di Domodossola e la Cooperativa Collegio Mellerio Rosmini hanno lanciato un sondaggio rivolto i genitori dei bambini tra i 3 e i 12 anni per raccogliere informazioni che permettano loro di conoscere quale potrebbe essere la reale richiesta da parte delle famiglie in vista del periodo estivo. 

«Ad oggi non sappiamo come sarà l’organizzazione delle proposte estive; – spiega don Riccardo Zaninetti – l’orientamento delle norme in materia di emergenza sanitaria, viste le Linee guida rilasciate dal Dipartimento per le politiche della famiglia del 16 maggio 2020, prevede la formazione di micro-gruppi distanziati, con l’evidente diminuzione dei posti a disposizione e quindi con la polarizzazione dei centri ospitanti. In attesa di protocolli più dettagliati da parte della Regione Piemonte, intendiamo rilevare i bisogni in vista di una valutazione della fattibilità. Ricordiamo che la compilazione del questionario non costituisce alcuna pre-iscrizione o delinea priorità d’iscrizione». 

Mary Borri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here