Un aiuto alle famiglie in difficoltà con il progetto “Buon Samaritano”

0

A causa dell’emergenza Coronavirus la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e delle mense scolastiche ha provocato a Gattinara la sospensione dell’attività del progetto sociale “Buon Samaritano”.

In piena emergenza, nonostante il blocco delle scuole e delle mense, grazie alla disponibilità di un ristoratore locale, della Croce Rossa e di alcuni fornitori, tramite il progetto “Buon Samaritano” si riesce a garantire pasti caldi per circa 30 persone. Il progetto è nato nel 2014, grazie all’interessamento diretto del consigliere comunale Enrico Segatto, con il fine di sostenere le famiglie in difficoltà e di ridurre gli sprechi alimentari e la produzione di rifiuti organici. “Ora” spiega il consigliere Segatto “con il blocco delle mense scolastiche e con l’emergenza sociale causata dalla pandemia, era un vero problema, in modo particolare per quei nuclei familiari che vivevano già situazioni di disagio. Però, grazie alla disponibilità e all’altruismo di un ristoratore, della Croce Rossa e di alcuni fornitori che consegnano le materie prime per essere cotte, siamo riusciti a far ripartire il progetto e garantire il pasto a 25-30 persone. Un grande risultato ottenuto grazie alla collaborazione e alla solidarietà che in questo momento sono ancora più preziosi. Un grazie di cuore a tutte le persone che collaborano fattivamente in questo periodo per aiutare le persone in difficoltà, un piccolo gesto che al di là dell’aiuto materiale ci ricorda che siamo soprattutto una comunità, una comunità che non vuole dimenticare nessuno in particolar modo le persone bisognose”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here