Coronavirus ecco i dati comune per comune: allarme per i piccoli di Novarese e Vco

0

È finalmente disponibile, pur con importante ritardo rispetto ad altre regioni. anche per il Piemonte una mappa dei contagi da Coronavirus comune per comune. Si tratta di una pagina parzialmente interattiva grazie alla quale è possibile ottenere alcune informazioni base sulla diffusione del Covid-9 in tutta la nostra regione e, quindi, anche tra novarese e Vco.

La mappa utilizza codici colore per indicare l’ammontare totalizzato dei casi e una linea grafica che mostra su differenti scadenze temporali il numero di contati per comune.

Leggeteci GRATIS per tre mesi: scoprite come

 

Un elemento di valutazione capace di indicare la gravità del livello del contagio è il numero dei casi per mille abitanti. Utilizzando questo strumento si apprende che a ieri, 9 di aprile i paesi con il maggior numero di contati per abitante si verifica per il Novarese nei seguenti Comuni della provincia di Novara

  • Borgolavezzaro (11 casi per mille)
  • Mandello Vitta (13 per mille
  • Cavallirio (10 per mille
  • Vicolungo (7 casi per mille)
  • Miasino (6 per mille

Nel VCO si segnalano invece questi comuni

  • Cossogno (17 per mille)
  • Miazzina (16 per mille)
  • Premosello Chiovenda (16 per mille)
  • Vogogna (16 per mille)
  • Beligirate (10 per mille)
  • Premeno (10 per mille)
  • Aurano (10 per mille)
  • Montescheno (10 per mille)
  • Antrona Schieranco (10 per mille)
  • Omegna (9 per mille)
  • Verbania (8 per mille)
  • Vignone (8 per mille)

I grandi comuni hanno casi inferiori per quanto riguarda l’incidenza per mille abitanti. Novara ad esempio ha solo 3,5 casi per mille abitanti; sulla stessa scia ci sono Trecate (3,5 casi per mille), Galliate (3 casi per mille), Bellinzago (2 casi per mille), Oleggio (1,7 per mille), Domodossola (3,5 per mille). Fanno parziale eccezione Camera (5 per mille) Borgomanero (5 per mille) e Verbania (8 per mille)

In termini pratici possiamo dire che per al momento il virus colpisce di più dal punto di vista della diffusione percentuale i piccoli comuni il che è abbastanza comprensibile. Il virus, con il blocco della circolazione e la quarantena del paese, ha una diffusione essenzialmente famigliare e di prossimità. Nei centri più piccoli bastano un soggetto infetto per le più disparate ragioni e subito una o due famiglie vengono colpite, questo fa crescere istantaneamente il numero per mille di contagiati.

Si deve anche notare che in alcuni dei centri con il maggior numero di contagi percentuali il dato è segnato dalle problematiche causate dall’elevato numero di malati in case di riposo, oggi probabilmente il peggior fattore di preoccupazione nel contesto della limitazione del Covid-19. È questo, ad esempio, che spiega l’anomalia di Borgolavezzaro i cui dati sono completamente fuori scala rispetto alla Bassa Novarese, Premosello Chiovenda e Montescheno. Anche Borgomanero, seppure in misura minore per via delle dimensioni della città, vede salire il numero di casi per mille a causa del numero di malati dell’Opera Pia Curti.

Qui il link alla mappa della regione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here