L’Avis Verbania rilancia la raccolta fondi per l’emergenza Coronavirus

0

«La generosità del territorio non è venuta meno. Questo è un bel segnale, anche per il prossimo futuro». La presidente dell’Avis Verbania, Simona Sassi, traccia un bilancio della raccolta fondi “Emergenza Coronavirus” e non nasconde la sua soddisfazione per la risposta ottenuta.

L’iniziativa è stata promossa insieme ad altre diciassette associazioni che operano a diverso titolo nel Terzo Settore e, a oggi, ha permesso di raccogliere oltre 150 mila euro.

«Si tratta di una somma non da poco – sottolinea la presidente Sassi. – Trentamila euro sono stati dati a sostegno della campagna “SìAmoilVco” della Fondazione Comunitaria del Vco, mentre 98 mila euro è quanto ad ora abbiamo direttamente donato all’Asl Vco per l’acquisto di materiale sanitario necessario nei tre ospedali della nostra provincia».

LA RACCOLTA FONDI PROSEGUE

L’emergenza sanitaria non è finita. Così come prosegue la raccolta fondi promossa dall’Avis e dalle altre diciassette sorelle.

«Lunedì 6 aprile abbiamo ricevuto una richiesta di aiuto – racconta Simona Sassi. – Vi è la necessità di acquistare attrezzature mediche particolari del valore di 30 mila euro. Come Avis Verbania e le altre associazioni che con noi hanno promesso questa campagna non ci tiriamo indietro. Chiediamo a tutti di darci una mano e raggiungere anche questo nuovo traguardo».

Per contribuire alla raccolta fondi è possibile fare un versamento utilizzando i seguenti dati:

Iban : IT74U0306922401100000001093
Intestato a: Avis Comunale Verbania
Causale : Covid 19

IL SERVIZIO E LA CULTURA DEL DONO

«Le oltre seicento donazioni che sono giunte fino a oggi ci incoraggiano a guardare con fiducia anche al futuro – afferma la presidente dell’Avis Verbania. – Un grande grazie va ai tanti cittadini, alle associazioni, agli enti, alle aziende che hanno sostenuto la nostra iniziativa».

Il riscontro avuto dal territorio è anche sintomo che in questi anni l’Avis Verbania – e con lei le altre associazioni verbanesi gemellate – ha seminato bene. La “cultura del dono” più volte sottolineata dalla stessa presidente Sassi negli incontri nelle scuole e in occasioni di eventi pubblici ha lasciato il segno.

A tutto questo si è aggiunta anche la preziosa collaborazione con l’associazione “Amici dell’Oncologia”. «Grazie a loro abbiamo abbreviato i tempi per devolvere le donazioni – conclude Simona Sassi. – Attraverso il loro già assodato rapporto con l’Asl si riesce a raggiungere gli obiettivi in modo più snello e veloce. Tutti insieme possiamo riuscire a dare un contributo bello e importante per il nostro territorio. Posso dire che come Avis Verbania siamo orgogliosi della fiducia che in tanti impongono in noi».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here