Coronavirus, in Piemonte e a Novara cala il numero di ricoverati

0

Per la prima volta in Piemonte cala il numero di ricoverati positivi al Coronavirus. Lo dicono i dati diffusi nella consueta conferenza stampa della Protezione Civile da cui si  è appreso che nella nostra Regione le persone che occupano un letto in un ospedale  a causa del Covid-19 sono 2985; ieri allo stesso rigo della tabella si leggeva il numero  3094.

Se l’informazione non sarà corretta o non ci saranno integrazioni, questo significa che in Piemonte i casi più gravi, quelli che richiedono l’ospedalizzazione del paziente, si sono ridotti del 3,5% e che quindi, almeno a questa voce, il cosiddetto “picco” potrebbe essere stato raggiunto.  Solo per fare un confronto nel giorno più nero tra il 20 e il 21 marzo la percentuale faceva segnare un +28,23% e ancora ieri eravamo ad un +7,2%.

Questo non significa che in Piemonte l’epidemia di Coronavirus sia finita. Se da una parte, infatti, il dato di un singolo giorno non va preso come un indicato, dall’altra le persone positive al test continuano ad aumentare. Oggi sono 8206 contro le 7671 di ieri (+6,97%). La riduzione dei ricoverati è effetto in primo luogo dell’aumento delle persone dichiarate guarite (oggi in Piemonte sono 254, 51 più di ieri), poi della ancora triste conta dei morti (oggi ce ne sono stati 61) e infine del fatto che la maggior parte dei contagiati (535 tra ieri e oggi) è dichiarato non grave oppure del tutto asintomatico e quindi deve semplicemente restare a casa.

Importante anche un altro aspetto; tra ieri e oggi ci sono stati solo 4 ricoverati in più in terapia intensiva, un +0,91 che è ben distante dal +10% dei picchi massimi dei giorni scorsi. L’alleggerimento della terapia intensiva è un fattore cruciale per la cura del Coronavirus e per il salvataggio della maggior parte delle vite.

Il miglioramento della situazione del Piemonte si riflette anche a Novara deve pure si verifica una riduzione del numero di persone ricoverate; si tratta di 148 pazienti, 59 sono di Novara (9 sono in terapia intensiva e 10 in terapia in subintensiva) e 73 sono della provincia; i ricoverati ieri erano 154 (61 di Novara e 74 della provincia). In isolamento fiduciario a Novara ci sono 300 persone; si tratta di persone positive oppure che sono venute in contatto con persone che hanno contratto il coronavirus. Le persone in terapia intensiva sono 56; i posti che richiedono un trattamento di supporto di alcune funzioni vitali sono tutti occupati.

Complessivamente secondo i dati diffusi dalla protezione Civile in provincia ci sono 694 persone positive al test sul Coronavirus; ieri erano 657. Si tratta di un incremento del +5,63%.

Queste informazioni sono successivamente state aggiornate in serata dalla Regione Piemonte che ha totalizzato anche i risultati dei tamponi arrivati nel pomeriggio (la protezione civile invece conta i dati alle 12 del giorno stesso) che portano il dato rispetto alla stessa ora di ieri a +6,8%, molto meglio del +9,8% fatto segnalare tra venerdì e sabato. In provincia di Novara positivi nel bollettino della regione sono 715 contro i 676 di ieri in serata, una percentuale di incremento (+5,7%) quasi identica a quella raccolta alle 12 dalla protezione civile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here